Con l’ultima legge di bilancio è stato rimosso il divieto per i veterinari di prescrivere farmaci realizzati per l’uomo ed efficaci anche per gli animali da compagnia. E’ stata per anni una ingiustizia costosa senza senso. I farmaci per gli animali, spesso sono identici a quelli per l’uomo, è il costo che varia, anche di 100 volte maggiore o se ti va bene il doppio comunque molto di più. Un esempio: il Metacam, farmaco per i dolori muscolo-scheletrici, costa 4,90 per gli uomini e 52 euro per gli animali. 

Curare così il proprio cane o gatto è stato molto costoso, a volte con rammarico e senso di colpa, quasi impossibile. 

Quando la malattia si faceva cronica, il costo mensile per curare il nostro amico poteva raggiungere cifre che non tutti si potevano permette. 

Non sarà più così: da oggi il veterinario potrà liberamente prescrivere farmaci ad uso umano adattissimi anche al mondo cane/gatto. 

Così milioni di italiani e anche per lo Stato che gestisce, ad esempio, i canili, ci sarà un grosso risparmio nel bilancio comunale e pubblico.

L’impegno parlamentare delle deputate Patrizia Prestipino e Stefania Pezzopane che hanno promosso l’emendamento e l’adesione alla causa in grande maggioranza dell’emiciclo parlamentare da destra a sinistra, hanno consentito l’approvazione di questa legge. 

“Un grande risultato a costo zero che farà risparmiare lo Stato nella spesa veterinaria per i canili, le associazioni animaliste e i milioni di italiani che hanno animali da affezione, ma soprattutto favorirà le adozioni! Siamo molto felici.  Perché questo è un bellissimo regalo di Natale per i nostri amici a quattro zampe e le loro famiglie.”  – Patrizia Prestipino/Stefania Pezzopane

NOI DI  MASAI MARA KENNEL dell’allevamento amatoriale di RHODESIAN RIDGEBACK ci uniamo alla vittoria ottenuta in parlamento di una legge che mancava, e che ora approvata, da una svolta di civiltà e di solidarietà al NOSTRO BEL PAESE.

Mi occupo di strategie della comunicazione e storia della comunicazione dal 1992. Solo chi è autonomo può progettare autonomia, organizzarla e crearla.